FESTIVAL | TERNI | CINEMA e RELIGIONE | blucinema | contatti | crediti |  
terni | cinema a terni | papigno | roberto benigni | umbria film commission | cinema e lavoro |

CAST DI STELLE PER ALICE

di Arnaldo Casali

alicegruppo da te.

Un cast di stelle per un film corale. Celebrità, nomi prestigiosi, personaggi che hanno fatto la storia del cinema e del teatro italiano ma anche tanti attori locali per Alice, il film scritto e diretto dal ternano Oreste Crisostomi, le cui riprese inizieranno lunedì prossimo per proseguire per 6 settimane nel territorio provinciale.

Secondo film tutto ternano (il primo era stato, due anni fa, La notte del mio primo amore di Alessandro Pambianco), Alice si propone di sfruttare appieno tutte le risorse che il territorio ha prodotto in questi anni nel campo della settima arte, pur avendo un budget e un respiro di carattere nazionale.

Ecco dunque un cast che a giovani talenti emergenti del territorio (Elena Sinibaldi, Alice Visconti, Silvia Venturi, Raffaele Proietti) affianca attori molto noti, ma legati in qualche modo alla città dell’acciaio, a cominciare dalle due celebrità ternane: l’ex tronista di Uomini e donne Camilla Ferranti e la regina delle imitazioni Emanuela Aureli, entrambe al debutto sul grande schermo. Ci sono poi attori che hanno già lavorato a Terni, come Catherine Spaak (Promessa d’amore), Vito (Lezioni di cioccolato), Mico Cundari (insegnante alla scuola di recitazione Mumos di Gastone Moschin e Marzia Ubaldi). E ancora: Fioretta Mari, Gisella Sofio, Massimiliano Varrese, Miriam Catania (che è figlia di Rossella Izzo e fidanzata di Luca Argentero), Antonio Iannello (attore della versione teatrale di Gomorra e tra i protagonisti di Distretto di polizia 6), Margherita Maccapani Missoni (nipote del celebre stilista) e Anna Longhi, l’erede artistica di Lella Fabrizi, che ha interpretato la moglie di Alberto Sordi in tante commedie degli anni ‘70 e ‘80.

“Si tratta di una commedia molto articolata - spiega Crisostomi - In cui si ride e si piange, affrontando molte tematiche sociali, dall’omosessualità all’aborto, dal mobbing al precariato, fino all’anzianità e all’autosufficienza”. “Il tema predominante - continua il giovanissimo attore e regista, che ha fondato a Terni il gruppo teatrale “A” insieme ad alcuni degli attori presenti oggi nel film - è quello della solitudine in città, dove si vive in gruppo ma ognuno è isolato nel proprio guscio”. La chiave di lettura della storia,  che ruota attorno alla giovane Alice (interpretata da Camilla Ferranti), è incentrata sui rapporti umani, e su come possano cambiare la vita di una persona.

“Il problema dell’aborto, ad esempio, non è affrontato in modo politico, ma si concentra sulla solitiudine di una ragazza che rimane incinta e ha paura di dirlo ai genitori”.

“E’ un film che parla di diversità  - aggiunge il regista - di tutte quelle forme di diversità, che portano all’emarginazione e all’intolleranza”.
 
Una storia corale di amicizia e solitudini
 
Scritto e diretto da Oreste Crisostomi e prodotto dalla Videodrome, Alice uscirà nella sale nel corso del 2009. Protagonista è Camilla Ferranti affiancata da Elena Sinibaldi (la sorella), Fioretta Mari (la madre), Gisella Sofio (la nonna), Massimliano Varrese (l’amico gay), Miriam Catania (Angela, l’amica-nemica che si troverà a decidere se abortire), Catherine Spaak (fioraia che rappresenta una sorta di ‘grillo parlante’), Antonio Iannello (l’amico sfigato),  Emanuela Aureli (la collega saggia), Anna Longhi (ua sarta di abiti da sposa) e - in un gustoso cameo - Vito, artista sperimentale che organizza happening nelle rulotte o nelle rotonde e si contorce nel domopak.

(da Il Giornale dell'Umbria del 29 agosto 2008)

  Download Stampa
terni
-- archivio
UNA NOTTE SUL SET
Interviste a Gisella Sofio e Fanny La Monica
ALICE
INTERVISTA A CAMILLA FERRANTI
CAST DI STELLE PER ALICE
di Arnaldo Casali
Intervista a Neri Marcorè
di Arnaldo Casali
Figlia d'arte, ma non troppo
di Arnaldo Casali
LEZIONI DI CIOCCOLATO
di Arnaldo Casali

 
© FilmFestivalPopoliEReligioni | FESTIVAL | TERNI | CINEMA e RELIGIONE | blucinema | contatti | crediti