FESTIVAL | TERNI | CINEMA e RELIGIONE | blucinema | contatti | crediti |  
terni | cinema a terni | papigno | roberto benigni | umbria film commission | cinema e lavoro |

E' morto Antonio Moré, presidente di Cinecittà Umbria Studios


E’ morto il primo dicembre, a Roma Antonio Morè, presidente degli studios di Papigno.  Aveva 75 anni.
A dare la notizia è stata Cinecittà, azienda presso la quale il manager lavorava dal 1982, dove era approdato dopo aver lavorato alla Warner Bros, alla Cineriz all’Italnoleggio.
Nel dicembe 2004, dopo l’accordo tra Cinecittà studios, la Melampo di Roberto Benigni e Nicoletta Braschi e il Comune di Terni era diventato presidente della neonata Cinecittà Umbria studios.

Passato il primo anno di ‘rodaggio’, si era impegnato per valorizzare al meglio gli studios ternani, riuscendo a far approdare a Papigno produzioni importanti come La sconosciuta di Tornatore e Il sole nero di Krzysztof Zanussi, ma aprendo il complesso anche ad iniziative culturali provenienti dal mondo dell’associazionismo.
Il suo era un volto, così come la sua cordinalità, erano familiari non solo per attori, registi, scenografi e produttori, ma anche per i ternani.
Da presidente degli studios di Papigno, infatti, non ha mai fatto mancare la sua presenza agli eventi che li riguardavano: dall’inaugurazione del paese dei balocchi, nell’estate del 2005, alle due edizioni del filmfestival Popoli e religioni, fino al convegno dedicato ad “Acciaio” di Pirandello.
La sua ultima apparizione pubblica risale allo scorso 24 ottobre, quando intervenne all’inaugurazione del festival “Cielo e Terra” a fianco di Maria Grazia Cucinotta e del vescovo Paglia.
“Volle essere presente alla cerimonia - ricorda Stefania Parisi, direttore dell’Istess - nonostante avesse la febbre altissima. Mi disse: ‘mi sono imbottito di antibiotici, ma non potevo mancare’. Qualche giorno dopo gli ho telefonato per sapere come stava, e mi disse che si sentiva guarito. Invece, poi, le cose devono essere andate molto male. E’ una grave perdita per il nostro territorio, anche dal punto di vista umano”.
Antonio Morè aveva iniziato il suo percorso professionale nel 1953 presso l’agenzia romana della Warner Bros. In più di vent’anni di servizio a Cinecittà ha ricoperto molti incarichi, da direttore commerciale a direttore generale fino a vicepresidente di Cinecittà Studios. I funerali si sono svolti il 3 dicembre alle 14 nella Chiesa di Santa Maria in Campitelli a Roma.
 

  Download Stampa
papigno
-- archivio
E' morto Antonio Moré, presidente di Cinecittà Umbria Studios
Festa al Paese dei balocchi
La organizza il centro sociale anziani di Papigno
ARRIVA IL PARCO DEL CINEMA
Nella fase operativa il progetto per un museo delle scenografie all’ex deposito del carburo
CONVEGNO SU "ACCIAIO"
Mercoledì 28 marzo 2006 a Papigno
PAPIGNO: DA BENIGNI A TORNATORE (PASSANDO PER BENIGNI)
di Arnaldo Casali
A PAPIGNO ARRIVA GIUSEPPE TORNATORE
di Eleonora Bonoli
Presentazione di PAPIGNO SOTTO I RIFLETTORI
di Federica De Santis

 
© FilmFestivalPopoliEReligioni | FESTIVAL | TERNI | CINEMA e RELIGIONE | blucinema | contatti | crediti