FESTIVAL | TERNI | CINEMA e RELIGIONE | blucinema | contatti | crediti |  
terni | cinema a terni | papigno | roberto benigni | umbria film commission | cinema e lavoro |

CARLO RICCARDI, IL L'OBIETTIVO DELLA "DOLCE VITA"

All'ex Siri in mostra le fotografie dell'artista-reporter



di Arnaldo Casali

Davanti al suo obiettivo sono passati Marlon Brando e Bogart, De Sica e Sophia Loren, Gina Lollobrigida e Federico Fellini, Paul Newman e Marcello Mastroianni, Totò e Aldo Fabrizi. E’ stato  il fotografo della “Dolce vita” quando Roma era la Hollywood sul Tevere e nei cinema italiani si staccavano 800 milioni di biglietti ogni anno.
Ma è anche un pittore che ha avuto lo stesso maestro di Guttuso e ha realizzato opere destinate ad essere esposte sulla Grande Muraglia, un cronista che ha raccontato la seconda guerra mondiale e il Concilio Vaticano II.
Insomma Carlo Riccardi è più che un fotoreporter, e più che un artista. E’ un uomo che da quando ha preso la prima macchina fotografica in mano non ha mai smesso di immortalare il mondo.
E non lo ha fatto nemmeno ieri, quando all’ex Siri ha presentato la sua mostra “Vita da set”, che ha aperto ufficialmente la quarta edizione del festival “Cinema è/& lavoro” . Mentre le autorità - con in testa il sottosegretario del ministero per i beni culturali Elena Montecchi - tessevano l’elogio della sua opera, lui non smetteva di fotografare: gli astanti, le sale, le sue stesse opere, le persone che si trovava di fronte.
Un vero fiume in piena, traboccante di storia ed arte, che distribuiva con generosità a tutti: foto ai giornali (anche d’epoca) dipinti, libri, e, ovviamente, ricordi. Ricordi che cominciano ottantuno anni fa e attraversano la storia, il costume, e l’arte italiana: dalle riprese della “Ciociara” alle trattorie di Aldo Fabrizi. Ricordi che lo legano in modo particolare all’Umbria.
“Sono stato per trent’anni il fotografo di Rocca - racconta - la rivista della Pro Civitate Christiana di Assisi. Mi chiamò quel sant’uomo di don Giovanni Rossi, amico di Paolo VI e di Pasolini”.
La mostra resterà aperta all’ex Siri fino al 15 maggio.
“Sono foto - commenta Steve Della Casa, direttore artistico di Cinema è/& lavoro - che raccontano un’epoca in cui il cinema, in Italia, era tutto. Era il condensato della vita quotidiana”.

(dal Giornale dell'Umbria del 18 aprile 2007)
 


Arnaldo Casali e Carlo Riccardi fotografati da Casali medesimo

  Download Stampa
cinema e lavoro
-- archivio
IL VESCOVO DI TERNI
SALVATORES IN FUGA DA HOLLYWOOD
di Arnaldo Casali
LA PARABOLA DI TARICONE
di Arnaldo Casali
Intervista a Giorgio Pasotti
di Arnaldo Casali
Prima ternana per "Promessa d'amore"
Intervista a Chiara Conti
L'OSPIZIO DI HOLLYWOOD
Intervista a Michael Schroeder
Il festival del cinema
"Adesso in onda" con Steve Della Casa
"Non mi piace fare l'attore"
Intervista a Massimo Ciavarro
"Cover Boy": il capolavoro che non riesce a uscire nelle sale
Intervista al regista Carmine Amoroso
Gran finale per Cinema è/& lavoro 2006
Maratona cinematografica e anteprima nazionale di "Promessa d'amore"
Eleonora Giorgi: “Quando ho lasciato tutto e ho fatto la contadina per ritrovare me stessa”
Intervista di Arnaldo Casali
L'UOMO SULLA SEDIA
Il capolavoro di Michael Schroeder
STEFANIA SANDRELLI DIVENTA REGISTA
Intervista di Arnaldo Casali
IL MISTERIOSO VIAGGIO DI FEDERICO FELLINI
Il progetto incompiuto di "Mastorna"
"Provenzano, la mia nuova sfida"
Intervista a Michele Placido
CARLO RICCARDI, IL L'OBIETTIVO DELLA "DOLCE VITA"
All'ex Siri in mostra le fotografie dell'artista-reporter
INTERVISTA AD ANDREA RIVERA
da RadioAdesso
Quinta edizione per Cinema è/& lavoro
Tra gli ospiti Moncielli, Harou, Smutniek, Taricone, Placido e Pasotti
La sicurezza arriva al Festival
Un concorso per corti a "Cinema è/& lavoro"
Riprendiamoci il disturbo di vivere!
Intervista ad Alessandro D'Alatri
Quando Benigni mi ha morso un piede
Intervista a Giuliano Montaldo
INTERVISTA A SILVIO MUCCINO
di Arnaldo Casali
DOVE HO GIA' VISTO QUESTA FACCIA?
Intervista a Pierfrancesco Favino
IL MESTIERE DELL'ATTRICE
Steve Della Casa intervista Anita Caprioli
"NON PARLATE MALE DELLA FICTION"
Intervista a Massimo Ghini
TANOVIC SULLE ORME DI KIESLOWSKI
Intervista al premio Oscar per "No Man's Land"
INTERVISTA A GASTONE MOSCHIN
di Arnaldo Casali
INTERVISTA A FABIO VOLO
di Arnaldo Casali
IL VANGELO SECONDO PRECARIO
Intervista a Stefano Obino
SOTTO IL SOLE NERO DI SAN SALVARIO
Incontro con il regista Enrico Verra
"VI RACCONTO CHI ERA ALDO FABRIZI"
Incontro con la nipote Cielo Pessione
L'ANNO DI RODOLFO
Intervista a Daniel Ruffino e Federico Testardo Tonozzi
INTERVISTA A STEFANO CHIANTINI
Autore di "Forse sì, forse no"
INTERVISTA A BERTRAND TAVERNIER
Premio Cinema &/è lavoro 2005
INTERVISTA A FRANCESCO MUNZI
Regista di "Saimir". "Fare un film è difficile, farlo vedere difficilissimo"
30 ANNI DI FANTOZZI - INTERVISTA A PAOLO VILLAGGIO
di Arnaldo Casali

 
© FilmFestivalPopoliEReligioni | FESTIVAL | TERNI | CINEMA e RELIGIONE | blucinema | contatti | crediti